A
Arriva Zero1, lo SPA Table: la nuova era del lettino da massaggio
Intervista a Daniele Cantoni di Lawrence Bartolomucci
Articolo tratto dalla rivista Area Wellness N. 18

Design e funzionalità sono concetti che nel secolo scorso hanno trovato un eccitante punto d'incontro e di sviluppo. Secondo alcuni critici, il design di qualità per i parodotti industriali e per tutto ciò che ci circonda nella vita quotidiana sarebbe strettamente connesso alla crescita della democrazia che caratterizza il '900. Inoltre, il design sarebbe l'espressione finale dello spirito, dell'identità e della storia di ogni nazione: il risultato di secoli d'ispirazione ed esperienza, coniugate alla conoscenza dei vecchi e nuovi materiali, e all'esigenza sempre più pregnante di un contenimento dei costi e di un rapporto più user-friendly con gli oggetti e le apparecchiature. Ma design i dire anche innovazione, superamento dei limiti e sperimentazione. Nuovi modi di pensare, interpretando e anticipando bisogni cui, per avere successo e differenziarsi, le industrie necessariamente devono dare risposte innovative e funzionali. A questa regola non sfuggono l'estetica e il mondo del wellness, i cui spazi appaiono più accoglienti ed eleganti anche per merito dell'innegabile crescita dell'architettura e della tecnologia del benessere. Parliamo di questo con Daniele Cantoni, responsabile di SPA-Concept, ideatore di un nuovo lettino da massaggio dal curioso nome: Zero1.

Come si combinano design e funnzionalità senza che uno dei due elementi prevalga sull'altro?

Technodesign è una piccola azienda internazionalmente riconosciuta per la tecnologia e il design di Nuvola. Da noi ogni prodotto viene testato per mesi in una Spa di proprietà, con report settimanali sulle impressioni dei clienti e dei massaggiatori. La vision è molto chiara: creare prodotti che possano avere un forte impatto emotivo e, pur nella loro originalità e unicità, essere immediatamente compresi e facilmente adoperati. E' stato così per Nuvola, che oggi si trova in molte delle più prestigiose Spa internaziona1i, dove costituisce un trattamento esclusivo e di successo. Ed è avvenuto lo stesso con il nuovo lettino Zero1.

Come è nata l'idea?

Sebbene Nuvola non sia un lettino, molte estetiste la utilizzano per massaggi manuali corpo e viso. Partendo da interviste motivazionali, abbiamo iniziato lo studio di un dream table, capace di rispondere al sogno più ricorren-te dei clienti: essere massaggiati sul bagnasciuga di un mare tropicale, lambiti da una lenta e leggera calda onda del mare.

La maggiore difficoltà incontrata?

Molti esperti delle più disparate tecniche di massaggio, ci hanno detto che il cliente deve essere ben saldo e ancorato al piano di massaggio, per permettere un grip ottimale tra le mani del terapista e il corpo del cliente, evitando così "l'effetto mal di mare". Quindi niente dondolii, o fluttuazione tipiche dei materassini riempiti d'acqua...

Ci parli della progettazione...

Zero1 è stato testato per 11 mesi, e dal primo prototipo alla presentazione ufficiale sono state modificate ben 5 versioni. L'ultima, la definitiva, permette qualsiasi massaggio o applicazione corpo viso, senza che l'operatore e il cliente vengano a contatto con l'acqua. Ogni 30/40 secondi si crea una leggerissima onda che lambisce il corpo, dai piedi fino al collo rifluendo poi lentamente indietro. L'originale sistema brevettato, consente al corpo di rimanere ben ancorato al piano imbottito del lettino - l'acqua scivola tra le gambe e lungo i fianchi - permettendo una presa perfetta tra la pelle del cliente e le mani del massaggiatore che, inoltre, ha la possibilità di definire la temperatura dell'acqua, stabilirne il colore e dettare i tempi di questa rilassante "marea".

Quali sono gli effetti?

Un incredibile rilassamento muscolare che facilita il massaggiatore rendendogli l'esecuzione del trattamento più agevole. Inoltre, sebbene l'onda sia lenta e delicata, la sua ripetizione crea un notevole effetto linfodrenante. Ultimo ma non meno importante, il riscaldamento evita l'utilizzo nei periodi invernali della termocoperta e il fastidioso effetto di contatto freddo con il piano di appoggio. Allo stesso modo vale l'utilizzo estivo con l'acqua fresca.

In che trattamenti si usa?

In tutti quelli possibili su un normale lettino da massaggio, ma anche in metodologie quali massaggi linfodrenanti e trazioni craniosacrali, tutte in sinergia con il movimento dell'acqua. Siamo comunque agli inizi, e stiamo verificando le esperienze dei nostri primi clienti. La scorsa settima ci è pervenuto il report di una Spa toscana che ci informava come i clienti apprezzavano ogni tipo di trattamento a pancia in giù, braccia lungo il corpo, palmi in su, e con l'acqua alla massima portata, temperatura 36° C ecc.

Ci dica qualcosa sul design...

Chiunque guardi le immagini di Zero1, si rende conto di essere davanti a un design che esalta purismo ed essenzialismo ai massimi livelli: le stesse linee che hanno contraddistinto Nuvola. Guardandolo di lato il lettino dà l'impressione di essere sospeso sull'aria. Di fatto, gli Spa manager giapponesi, popolo molto attento al design, sono stati i primi ad acquistarlo, direttamente alla nostra prima presentazione ufficiale.

E i materiali...

Nello stile Nuvola, sono stati utilizzati materiali di alta qualità come alluminio, acciaio inox, rovere e venge massello. Il piano è imbottito con un sistema per cui è stato richiesto un brevetto PCT di adacquamento a secco. Non c'è bisogno di alcuna predisposizione, ne carichi ne scarichi, basta una normale presa 220 volt.

disponibile anche in formato pdf